Il capolavoro di ognuno

La tua mano un capolavoro.
Gli occhi stelle filanti deducibili.

E il viso intenso di madonna atea.
Le movenze sorrisi negli anni.

Il tuo cuore invisibile un capolavoro.
Le labbra tormentate dal desiderio.

La schiena un vessillo senza spine.
La carne affamata della tua bocca.

Le gambe algido capolavoro privato.
Febbrili le vene del Cristo velato.

Lussuriose le dita dell’anima porno.
Il corpo si spegne a monte:

metamorfosi estatica, il capolavoro.
E colonna sonora le stupide canzoni:

ci s’innamorava ancora, un vizio da pivelli,

pesci di cannuccia all’amo, il capolavoro di ognuno.

Il capolavoro di ognuno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...