Mi ricordo

Mi ricordo il cielo quando si comporta come un bambino che fa i capricci o se ne resta incantato, sguardo autistico, faccia a terra. O quando le mucche mute pigolano il verde, sapendo ciò che le attende nel cammino votato al macello.O quando le rondini testarde aspettano il segnale del ritorno di un andare e venire nei cieli che si susseguono come operaie assunte e poi licenziate. O quando le grida dal mare sono silenzi senza speranza.

Mi ricordo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...