Dove nasce il vento Addò nasc ‘o vient’

Lucia S., ridendo, scrisse:- Una volta si pensava che il vento nascesse sull’orlo della terra, poi ci hanno rifilato spiegazioni scientifiche, inclusa la fascinosa complicazione della forza di Coriolis. Non del tutto convinta di queste teorie, ho chiesto a un amico. Ecco la sua risposta. –

Dal cuore inquieto, al confine del prendere e dare.

Dalla con-fusione che si pavoneggia con le lenti.

Nella speranza scientifica di vederci più chiaro.

Dal petto tuo, il tuo seno, l’ansimare amore.

Dalle gole dei lupi e i pianti dei bambini.

Il pianto dei vecchi lasciamolo dietro:

puzza di bambini a zero vita e claudica

il pianto dei vecchi, in cerca della carità.

Che la morte faccia il suo corso con il minimo

di spesa per la messa i funerali.

Ma, dall’Alto dell’Amor di Dio(dio).

Che le vecchie madri sono le fotocopie

delle ombre di queste femmine lattifere.

Dalle domande senza risposte.

Dai vecchi padri morti di blanda o acuta padrietà.

Dalle risposte andate a picco nell’anima.

E da quelle che sono i buchi neri del culo,

della gola, la pancia e la verità impallinata.

Dal camminamento sulla strada del giorno.

Della percorribilità della strada che non c’è.

Dal carcere delle sbarre di gomma a gogò.

Dal carcere che ognuno si porta dentro.

E dall’immutabilità eterna delle montagne.

E i Maometto e le Montagne di qua e di là.

E dagli aborti della natura che si snatura.

Dalla speranza che si vergogna di sé.

Anche se la speranza, è notorio, (intanto

chi non ha conosciuto nella propria vita

una Speranza? Quelle infami no, perdinci)

non può assolutamente vergognarsi di sé.

La speranza – disse Caino – non è mio fratello,

ma per me lo è stato e lo sarà nei secoli:

e, niente confessione, pentimento e ostia.

Dalle donne che almeno una volta nella loro vita

Si sono sentite così sole da sembrare pazze.

E le pazze sono tali, anzi, fuori tempo.

E follemente pazze. E le loro urla di gola.

E tutti quegli sguaiati osceni do di petto contro

la luna che tiene tiene e poi si intossica.

Al punto da ‘ngottare e fare il fegato grosso.

Imbronciata, schiattosa e ammorbata,

malinconica, per non dire ‘ncazzata nera,

la luna agita le onde del mare e dei laghi e soffia

nelle gole di faglia delle montagne maestose

Che impugnano le scimitarre contro gli alberi e i rami,

che schivano e fluttuano e zigzagando evitano i colpi

muovendosi sui tronchi come acrobati nullatenenti.

Dove nasce il vento se non dai ventri.

I ventri delle donne. Le donne che coi ventri

In viso si truccano. E, si trasformano in streghe.

E, le streghe coi ventri infecondi e le zizze

Secche come spugne strizzate, ululano & soffiano alla

fucina dei venti.

E, se mi dicessero che col tuo dolore,

chiaramente per mancanza e bisogno

d’ammore, tu si ‘na strega stralunata,

cu ‘a capa dint ‘e nnuvole

di santa vergine immacolata!

viene ccà…

(Appropriazione indebita:

Tu non credi in Dio e nella Chiesa

e invochi Maria, la madre di Gesù Cristo)

viene ccà, e si nun me faie riavulo,

famme, cu ‘e vase cu sta vocca ‘nzevata

(unta)’e scunciglie, taratufole,

vongole, cozzeche, cannulicchie,

ostriche e ‘a mazzamme d’o fritto ‘e pesce,

e tracannanno per’e palummo janco e friddo

e ghiaccion dinto ‘e bracce toie, famme addivintà

viento, e, vulammo, vasannece cu labbra ‘e fravule,

lascianno a morte chello ca è d’a morte,

ca si sta lota ‘e munno s’appiccia, nun perdimmo niente.

E se io, vestito da Mago Imbroglione,

putesse distruggere, nzieme a tte,

cumpagna mia janara, stù pianeta

accussì devastato, depredato e ‘nchiavecato,

crediteme, tu, criminale sfruttatore e affamatore

del pianeta che non sei altro,

nun ce penzasse nemmeno ‘na vota sola…

a distruggerlo visto che subiamo e taciamo

Dove nasce il vento Addò nasc ‘o vient’

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...