Nell’aria fredda

E’ una giornata fredda. Eppure c’è il sole che si confonde ancora tra la nebbia e il biancore del nevischio.Quasi in fondo alla strada ci sono tre figure umane. La prima è un uomo con un cappello in testa, indossa un cappotto e ha gambe sottili, le scarpe sono basse e se fosse una donna avrebbe scarpe con i tacchi, non necessariamente a spillo. Di colore rosso. E’ di fianco e sta guardando una vetrina e forse pensa di entrarvi, ma il negozio, data l’ora. è ancora chiuso. Probabilmente non vuole comprare merce ma semmai parlare con qualcuno che deve arrivare o apre dall’interno. A qualche metro di distanza un uomo fermo su una bici e un ragazzo di spalle, entrambi hanno un cappello in testa e si guardano e parlano a bassa voce. Alla destra delle tre figure un’auto è ferma vicino al marciapiedi. Dentro vi è qualcuno di cui non si distingue il volto. E’ in attesa, forse di una donna. L’uomo in primo piano conosce chi è al posto di guida dell’auto. E entrambi aspettano che l’uomo sulla bici e il bambino vadano via per entrare in azione. L’aria fredda resiste ancora come la luce infastidisce gli occhi.

Nell’aria fredda

4 pensieri su “Nell’aria fredda

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...