L’innocenza e la mitezza

L’innocenza pura, la non difesa, perché non in grado di difendersi, destinata al massacro. Ti squarteremo e ti appenderemo in esposizione ai ganci fuori le macellerie e poi ti faremo a pezzi e ti incarteremo tanto al chilo o tutto intero. E ti mangeremo al forno con le patate e i piselli. E educheremo i nostri figli a fare altrettanto. Dopo aver pregato, bevuto e mangiato il sangue e il corpo di Cristo. E festeggeremo la Resurrezione, prima, durante e dopo, con il sangue e la carne dell’innocenza in nome della sopravvivenza. Un circolo vizioso annesso alle virtù mangerecce. E berremo e canteremo. Sazietà e salute.

L’innocenza e la mitezza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...