Il tempo, la pioggia, la neve, il gelo, il sole, il meteo (e il freddo) del corpo e dell’anima(intesa come sensibilità)

Immagine correlataImmagine correlata

Immagine correlataRisultati immagini per quadri della dimensione del tempoImmagine correlataRisultati immagini per quadri della dimensione del tempoRisultati immagini per quadri della dimensione del tempoRisultati immagini per quadri della dimensione del tempo

Se il tempo non esiste e esistiamo noi, tocca a noi forgiare il tempo.

Pubblicità
Il tempo, la pioggia, la neve, il gelo, il sole, il meteo (e il freddo) del corpo e dell’anima(intesa come sensibilità)

8 pensieri su “Il tempo, la pioggia, la neve, il gelo, il sole, il meteo (e il freddo) del corpo e dell’anima(intesa come sensibilità)

    1. I quadri sono storie in pochissimo spazio eppure dentro le cornici lo stesso spazio abbonda o restringe la nostra visuale intriore. Lo spazio minimo e i colri sono le coordinate in cui l’artista pittore si suove. Egli è una sorte di indagatore ma anche esploratore: con i colori scende nelle profondità. Per quanto mi rigurada, in un quadro, cerco sempre il contatto diretto degli occhi della credulità e della veridicità, ma spesso non usando solo la vista. I quadri dei maestri per noi che non ce ne intendiamo sono il marmo grezzo per Michelengelo. Dobbiamo usare gli occhi e l’istinto come fossero i pennelli e i colori per discernere il filo del discorso silenzioso qual è l’opera di ogni pittore.

      Grazie per i complimenti.

      "Mi piace"

      1. d’accordissimo ma non credo sia sempre così, avevo un amico pittore famoso, da tempo passato a miglior vita, ogni tanto mi diceva: “metto su tela uno stato d’animo ma lo faccio nella consapevolezza che prima o poi qualche “esperto” farà l’esegeta e gli attribuirà significati che spesso non mi appartengono ma capitalizzo”.
        Sono un uomo che ama l’arte ma anche dotato di freddo raziocinio, recentemente sono andato a vedere il film su Caravaggio… esperti o non esperti, dubito al mondo esista qualcuno capace di entrare veramente nella sua testa. Congetture, ipotesi, deduzioni, associazioni, ecc. ecc. tutto tranne VERITA’ INCONFUTABILI.

        "Mi piace"

  1. Si, un po’ succede anche con i romanzi. C’è chi leggendoli trova questo e quello e semmia anche l’autore dice di essere sorpreso da quelle eventuale scoperte e significanza. Crdo che un opera o un romanzo siano del pittore e dello scrittore, ma credo anche che ogni cosa in ognuno di noi risuona in maniera diversa. Ci sono i tempi di sfasamento, sempre e comunque, come succede nelle storie d’amore.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...