Bellezza, orrore, morte e sospensione in scatti fotografici e su tele d’aria e materia

Risultati immagini per immagini di paesaggi dell'animaImmagine correlata20180815_000146

Esprimersi in uno scatto fotografico è come catturare i passaggi mutevoli dell’anima. Oltre l’occhio necessità dell’epifania di attimi fatti da luce e ombre. Tendiamo a perdere e a ignorare tali apparizioni. Poi, semmai, commentiamo, dicendo: -Che peccato. Ma forse è più di peccare, nel’intimo della propria carne a rischio dell’orrore e non della morte.

Oltre il peccato per afferrare l’indicibile che si manifesta nelle immagini che fuggono e si rincorrono. E in quei momenti, la natura, è alla portata così si offre innocente e sacrale. L’odore dell’anima è fatta dei colori adoperati dai pittori sulle tele della vita che scorre.

Bellezza, orrore, morte e sospensione in scatti fotografici e su tele d’aria e materia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...