Antonio Moresco, L’inviato speciale nella città dei morti. Racconto presente nel giornale Domani del 25/01/2021. In precedenza ci sono stati altri due racconti che però mi sono perso: una con Maradona e poi col dottor Freud. Non perdetevele. Probabilmente A. Moresco di queste e altre interviste ne farà un libro che sarà di sicuro bello, corrosivo e sfascia palloni gonfiati.

Dopo aver intervistato Maradona e il dottor Freud sono tornato come se niente fosse nella città dei vivi. Come ho fatto? E’ una storia lunga. Ve la racconto un’altra volta. Adesso vado subito al sodo. In questo momento sono qui, in mezzo a voi.

/…/

C’è una porta aperta, e sulla porta ci sono … è incredibile: Matteo Salvini e Giorgia Meloni, tutti e due senza la mascherina. Sono esterrefatto. “Proprio loro … ” riesco solo a pensare, “ne avevo appena parlato col dottor Freud!”

/…/

“Io ci ho provato con la razza bianca…” si azzarda a interrompere Trump.

“Troppo poco! Ci vuole anche il capro espiatorio assoluto, il nemico assoluto, come ho fatto io con gli ebrei”.

“Ci ho provato coi neri, gli ispanici, i muri …”

“Troppo poco, e mai a viso aperto! Hai giocato di sponda: con la polizia che pesta e ammazza i neri, con le fake news in rete, con i gruppi razzisti, Ku Klux Klan, neonazisti … Però poi sei dovuto andare a cercare i voti degli ispanici, perchè questo è il meccanismo di quella che vi ostinate a chiamare democrazia … “

“Anch’io ho ci ho provato con gli zingari, poi con i drogati, gli immigrati, i porti … “azzarda timidamente anche Salvini.

Ma la voce di Hitler è ormai un fiume in piena:” Un nemico solo! Un nemico solo! Ve lo avevo spiegato bene nel Mein Kampf! Invece voi in Italia … prima c’erano i i terroni, i napoletani da far annientare dal Vesuvio, poi gli albanesi, poi sono arrivati gli zingari, i drogati, poi i migranti dell’Africa … Un nemico solo, potente, assoluto, a cui addossare tutte le colpe, non un’accozzaglia multiforme di miserabili da agitare volta per volta. Per non sviluppare il senso critico nelle masse. Ve lo spiegato! E tu invece … prima facevi il comunista, adesso il fascista con il rosario, che bacia quel giudeo crocifisso … E poi i tiranni … vi piacciono tutti, basta che siano tiranni: slavi, russi, asiatici … Non capite la differenza tra dominio e tirannide, non avete un punto fermo, una leva con cui sollevare questo mondo di merda!”

Antonio Moresco, L’inviato speciale nella città dei morti. Racconto presente nel giornale Domani del 25/01/2021. In precedenza ci sono stati altri due racconti che però mi sono perso: una con Maradona e poi col dottor Freud. Non perdetevele. Probabilmente A. Moresco di queste e altre interviste ne farà un libro che sarà di sicuro bello, corrosivo e sfascia palloni gonfiati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...