Salute pubblica, pandemia e guerra mondiale

Quando qualcuno diceva che la pandemia era (ed è …) una guerra, c’era chi diceva he era un paragone e un lessico sbagliati. Dal primo momento ho pensato che era una guerra e lo sia ancora. E lo sarà anche in futuro. Se vi fosse una crisi idrica(alimentare e agricola) mondiale, daremmo la colpa di certo alle nuvole, al cielo tutto e persino ai fiumi e a mancate tracimazioni. E’ una guerra(anche stando seduti o sdraiati sui divani: il tempo e le tecniche non passano invano o senza profitti: eh, già il profitto e … viene, patriotticamente parlando … prima l’italiano … al punto tale che nella barzelletta si dice: C’era un americano, un russo e un italiano …)perchè i posti letti sono quelli che sono(scelte economiche di stampo capitalista: la salute è una merce, e c’è chi, vedi gli stati in ordine sparso, che cercano di accaparrarsi il vaccino … pagandolo a prezzo esorbitante … per politica interna interna e salvare culo e potere … Tra l’altra la miopia di questi loschi governanti non ha il pregio della lungimiranza. Una pandemia non guarda in faccia i confini nè la nazionalità nè tantomeno arrampicarsi sugli specchi. La pandemia è una guerra totale senza la discesa in campo aperto degli eserciti schierati l’uno di fronte all’altro alla maniera dei romani fino alle due ultime due guerre mondiali. Mi fermo qui.

Salute pubblica, pandemia e guerra mondiale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...