Il sogno, osservando una panoramica, ha sempre, necessariamente, bisogna della realtà: il sogno, per quanto visibile solo al soggetto sognatore, rimane invisibile al resto del mondo, perciò necessità di basi su cui poggiare e iniziare così, tempeste o meno, il viaggio del presente.

Joan Mirò

Il sogno, osservando una panoramica, ha sempre, necessariamente, bisogna della realtà: il sogno, per quanto visibile solo al soggetto sognatore, rimane invisibile al resto del mondo, perciò necessità di basi su cui poggiare e iniziare così, tempeste o meno, il viaggio del presente.

7 pensieri su “Il sogno, osservando una panoramica, ha sempre, necessariamente, bisogna della realtà: il sogno, per quanto visibile solo al soggetto sognatore, rimane invisibile al resto del mondo, perciò necessità di basi su cui poggiare e iniziare così, tempeste o meno, il viaggio del presente.

    1. A te poi Mirò piace tantissimo, perciò prestigiamo insieme alle visioni di Mirò.🌹👏😜. La linguaccia, chiaramente, alla pioggia che martella ossessiva. Secondo me sono i peccati che facciamo ogni giorno. E il cielo ci punisce come dio comanda.😁😁😁

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...