Stanotte che notte! diaciamo una nottataccia

Beh, stanotte non finiva mai. Di soppiatto, poi mica tanto, sono entrato nel libro Chiedi alla polvere di John Fante, io e Camilla Lopez, tutta pepe, culo a mandolino, capelli e occhi neri dopo varie scaramucce e ripicche, abbiamo fatto l’amore. Maronna mia che fuoco. John ci ha scoperti e ci siamo presi a pugni, ma, John, porca miseria, dovresti fare a botte anche co Camilla invece di prendertela solo con me. Voglio dire che le cose si fanno a due e noi ci stavamo entrambi. Il fatto è che di lì a poco e non so spiegarmi l’intera faccenda si sono presentate anche le due ultime pornostar che in questo periodo vanno per la maggiore. Bene, anzi male. Come al solito erano assatanate al punto da farmi gridare: “Marò, che ben di Dio …” E loro a intromettersi tra me e Camilla che capita l’antifona stava come una pazza, mentre quelle due cercavano di toccarmi. Ame la cosa non dispiaceva, ma il troppo è troppo: il fuoco passionale di Camilla, le due porno che non scherzavano in posizioni e gridolini e per giunta si è aggiunta mia moglie Mona che non so spiegarmi il perchè mi toccava in mezzo alla gambe e … “Amò, le ho detto, scusa, ma me fa male ‘a capa.” Le due porno a dirmi: “Guagliò, ma nun ce la fai, eppure sappiamo che ti prendi la pillola blu, le vitamine e l’uovo sbattuto.” Per fortuna mi sono svegliato … dopo essere uscito fuori dalla pagine scritte. E Mona dormiva della grossa. Si, tengo ‘o vizio di entrare nei romanzi, innamorarmi e fare ammore con le protagoniste. Però stanotte è stata na cosa troppo esagerata: Camilla, le due porno e Mona azzeccata.

Camilla Lopez.

Stanotte che notte! diaciamo una nottataccia

2 pensieri su “Stanotte che notte! diaciamo una nottataccia

    1. Sono lucidissimo, fore il guaio è questo. Poi, oltre che in palestra a tonificarmi, vado anche dal nutrizionista. E fino a poco tempo fa carme zero, intendo quella animale. Da quella umana, purtroppo, nl bene e el male, vivo dei sortilegi. Poco fa sono andato dal barbiere e si sa che i barbieri (e le parrucchiere, sono ciarlieri/e e mi ha detto che lui, su indicazione della giovane moglie, non può andare in spiagge perchè si vedono culi e zizze di ogni in abbondanza. Allora, per tagliar corto, gli ho detto: “Non andarci.” E lui mi ha detto” Mi mandano i video e chi mi manda i ideo delle spiagge affollate sono amiche.” Allora io gli ho detto:” Statt’ a casa e spegni tutto.”

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...