Incipit. Loris e Salomè

Il primo giorno che Loris conobbe Salomè, gli venne un irrefrenabile scoppio di risata. E lei un po’ se ne risentì, ma era anche curiosa. Forse le aveva detto che la trovava bella. Anche se incarne, ma questo lo tenne per sè. E così lei volle ascoltare perchè avesse riso, tra l’altro Salomè non aveva fatto alcuna battuta comica, ironica o pepata. Anzi, stava sulle sue. Nè Loris nè Salomè sapevano mentre si conoscevano delle rispettive storie d’amore in cui si trovavano. Salomè non si truccava e aveva il viso acqua e sapone. Loris il viso marcato e gli occhi grandi. Un paio d’ore dop entrambi qualcosa sapevano. Salome disse che usciva da una storia di amore(o rapporto?)tossico, nel senso di un rapporto che ormai era più che altro veleno. Invece Loris era ancora sposato. Lui disse che il rapporto con la moglie spesso lo verificare allo specchio. E così Salomè sorrise. Intanto un ragazzo d’una trentina d’anni o forse più la saluto e dopo subito andò via. “Hai visto quello che mi ha stretto la mano è il mio ex amore tossico.” Loris stupito disse:”Perchè è qui?”

Gustav Klimt

Pubblicità
Incipit. Loris e Salomè

2 pensieri su “Incipit. Loris e Salomè

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...