Scritte dietro alle copertine dei libri letti o lasciati senza finirli.

Vedrai. Vedrai. Un bel giorno cambierà.

Risultati immagini per l'attesa nei quadri

 

Aspettava. Aspettava.

Così come succede a chiunqe,

aspettava. Aspettava.

Ma quel giorno,

il suo giorno, venne.

Senza annunci o fragori

o scalpiccii né fuochi d’artifici.

Pensava a tutt’altro.

L’effimero,

le cose di un momento,

persino di un giorno

o una notte intera

o ciò che passa sotto le luci

o il chiasso che aumenta,

erano sempre dall’altro lato

del mondo.

Uscì fuori al balcone,

guardò la luna lattea:

era una serata piacevole:

gli sembrò di non udire

la voce di sua madre

morta due anni prima.

Piuttosto un lieve sospiro,

un soffio sulle labbra,

forse un bacio,

un venticcello fresco

gli carezzò la fronte,

le guance,  la schiena,

mare di cielo in lontananza.

 

 

 

 

Pubblicità
Scritte dietro alle copertine dei libri letti o lasciati senza finirli.

2 pensieri su “Scritte dietro alle copertine dei libri letti o lasciati senza finirli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...