Come nebbia la tristezza avvolge il tuo cuore. Forse è soltanto una canzone che viaggia fra il buio e le stelle. Ma poi la tua pelle di foglie agita le ali dei poeti e loro scrivono quello che luce in te. E il viso della rosa, gli occhi un eco, il canto fedele che, immortale, è solo in noi.

Risultati immagini per felice casoratiImmagine correlataRisultati immagini per felice casorati

 

Come nebbia la tristezza avvolge il tuo cuore. Forse è soltanto una canzone che viaggia fra il buio e le stelle. Ma poi la tua pelle di foglie agita le ali dei poeti e loro scrivono quello che luce in te. E il viso della rosa, gli occhi un eco, il canto fedele che, immortale, è solo in noi.

“Tutto quello che ho scritto è una lettera d’addio alla mia generazione”. Roberto Bolano

Risultati immagini per immagini di roberto bolano stella distante

La poesia, l’arte, la letteratura, l’arte in generale, non ci rendono necessariamente migliori. Dietro un’opera d’arte pu nascondersi un uomo orrendo, e se il secondo non minaccia la prima, la prima nonredime il secondo. L’arte, tuttavia, è fondamentale per rimanere umani.

Roberto Bolano

 

“Tutto quello che ho scritto è una lettera d’addio alla mia generazione”. Roberto Bolano

Succedeva quando tornavano a casa e rimanevano soli in un capitolo della vita.

Quadri di Valentino White

Risultati immagini per valentino white quadriImmagine correlataRisultati immagini per valentino white quadri

Morivano nel silenzio.

A monte della frastuono e del chiacciericcio.

Succedeva quando tornavano a casa e rimanevano soli.

Come il riverbero di un canglore muto e lontano, chuiso nel petto.

E lentamente, nel silenzio di cui avevano paura, li vedevi prigionieri di un sonno

profondo, inerte.

E li vedevi morire in un sogno perenne, lentamente.

E c’era una musica di nenia conturbante che li accompagnava da vivi nel trapasso.

Era questo il modo di morire con loro, lentamente.

E lentamente se ne andava via la vita.

 

Succedeva quando tornavano a casa e rimanevano soli in un capitolo della vita.

La musica di una canzone è come un treno che senti dentro e che lascia fare tutto a te. Un viaggio evocatico e fisico che s’incendia di energia, forza gioiosa, anche malinconica e rocciosa poesia che scioglie il sangue nelle vene dell’anima.

Fare cose fuori programma che non si erano neanche lontanamente immaginate è sempre divertente….𝘨 𝘳 𝘢 𝘤 𝘪 𝘦 𝘨 𝘦 𝘦 𝘥 𝘪 𝘯 𝘨

 Particolare della calzatura femminile di tango (photo by Brigitte Werner on Pixabay)

Ho puntato male. Poesie bukowskiane di Iannozzi Giuseppe

La musica di una canzone è come un treno che senti dentro e che lascia fare tutto a te. Un viaggio evocatico e fisico che s’incendia di energia, forza gioiosa, anche malinconica e rocciosa poesia che scioglie il sangue nelle vene dell’anima.

‘O sole mio. ‘O sole è di tutte le creature ncopp”a faccia d’a terra. Na bella iurnata ‘e nun è maje na fesseria. Chistu Paese è bello assaje ma nun ‘o vulimmo bbene. ‘O stammo distruggenno. E per cosa?Sicuro, p’ammore: quello falso, quello egoista, quello ipocrita, quello degli interessi personali, di famiglia e grandi, medie e piccole cricche. Che bella cosa è na iurnata ‘e sole nel deserto famelico del malaffare. Povero territorio, povere strade, povere colline, povere ponti, povera aria, povero cielo, povera umanità appesa a un filo.

Antonio Ligabue in bianco e nero e i suoi quadri

Risultati immagini per i quadri di antoni ligabueRisultati immagini per i quadri di antoni ligabueImmagine correlataRisultati immagini per i quadri di antoni ligabue

Immagine correlata

Risultati immagini per i quadri di antoni ligabue

 

 

‘O sole mio. ‘O sole è di tutte le creature ncopp”a faccia d’a terra. Na bella iurnata ‘e nun è maje na fesseria. Chistu Paese è bello assaje ma nun ‘o vulimmo bbene. ‘O stammo distruggenno. E per cosa?Sicuro, p’ammore: quello falso, quello egoista, quello ipocrita, quello degli interessi personali, di famiglia e grandi, medie e piccole cricche. Che bella cosa è na iurnata ‘e sole nel deserto famelico del malaffare. Povero territorio, povere strade, povere colline, povere ponti, povera aria, povero cielo, povera umanità appesa a un filo.

Attesi che lei giungesse col taxi Blunoir. Percorsi una strada poco illuminata. E come uno stupido cercai la luna. Speravo che lei mi avrebbe parlato di Clarissa. E della nuova storia in cui si era imbarcata. A parte una fitta nel fianco mi ricordai che lei mi mancava molto, così il tango che come un fiume mi scorreva nel vene. Ero sul ponte stavo per … poi una voce che si rivolse a me disse: -Aspetta, mi butto prima io … – No, fermati, ho la precedenza-. – Che gentilezza la tua -.

Follow my blog today. Tomorrow may never come.

 

Attesi che lei giungesse col taxi Blunoir. Percorsi una strada poco illuminata. E come uno stupido cercai la luna. Speravo che lei mi avrebbe parlato di Clarissa. E della nuova storia in cui si era imbarcata. A parte una fitta nel fianco mi ricordai che lei mi mancava molto, così il tango che come un fiume mi scorreva nel vene. Ero sul ponte stavo per … poi una voce che si rivolse a me disse: -Aspetta, mi butto prima io … – No, fermati, ho la precedenza-. – Che gentilezza la tua -.